World Radio Day 2021: we're talking about radio

In occasione della giornata mondiale della radio, abbiamo chiesto a nove dei nostri speaker di parlarci della loro prima volta davanti a un microfono, del momento pi¨ bello in radio, delle ragioni per cui adorano questo mezzo di comunicazione e del futuro della radio: come lo immaginano?

Nel febbraio del 1920 in Inghilterra la stazione radio Marconi trasmise per la prima volta un segnale radiofonico destinato pubblico. Nel giro di due anni erano giÓ circa duecento le radio nel mondo. In Italia dobbiamo aspettare il 1923 per avere le prime trasmissioni radiofoniche, destinate poi a diventare monopolio di Stato sotto il nome EIAR. Nella seconda metÓ degli anni settanta la corte costituzionale stabilisce che la radio non Ŕ pi¨ un'esclusiva dello Stato: nascono le radio libere.
Oggi la radio Ŕ un mezzo che continua ad avere una sua identitÓ, che tra alti e bassi continua a intrattenere oltre 30milioni di ascoltatori in Italia. 
Alcuni dei nostri speaker, alcuni con qualche anno di esperienza, altri appena arrivati, ci hanno raccontato del loro rapporto con la radio: la prima volta davanti a un microfono, il momento pi¨ bello in radio, le ragioni per cui adorano questo mezzo di comunicazione e del futuro della radio

Speaker 
Alessio Pantino
Alice Drago
Danilo Nuncibello
Giulia Citraro
Giulia Grasso
Francesca Morrone
Marcello Mazzari
Martina Puglisi
Simone Lemmo.

Musica 
No surprise, Radiohead
You've got the love, Florence and the Machine
Radio Ga Ga, Queen
Apocalypse, Cigarette after sex

13 febbraio 2021
00:08:50