Sotto a chi prof, l'universitÓ dall'altra parte della cattedra

Il sogno di ogni studente? Interrogare il proprio docente. Il programma di Radio Zamm¨ mette sotto esame i professori dell'ateneo alla scoperta di metodi di insegnamento, interessi culturali, ma anche passioni musicali e aneddoti


Interrogare il proprio professore, capire l'approccio utilizzato nell'affrontare gli esami e stilare i programmi di studio. Ma conoscerne anche i gusti musicali, scoprire passioni nascoste e mille aneddoti legati al mondo dell'universitÓ e non solo. Questo lo scopo di Sotto a chi prof, il programma di Radio Zamm¨ condotto da Enrico Di Grazia, Roberta Garofalo, Barbara Oliveri e Fabiola Munda che ogni settimana interroga in maniera del tutto particolare i docenti dell'ateneo di Catania.

Dal professore che esordisce alle lezioni con il celebre verso dei Pink Floyd źWe don't need no education╗, all'appassionato di sport, passando per l'esperto di archeologia che organizza Pane cunzato seminar (appuntamenti per studiosi e studenti per parlare della sua materia gustando i prodotti tipici nostrani). Sono tante le sorprese che le interviste di Sotto a chi prof hanno contribuito a scoprire. E non si Ŕ sottratto nemmeno il rettore dell'UniversitÓ, Giacomo Pignataro, che ha confessato di aver avuto qualche problema con la condotta nel suo passato da allievo.

Il programma parteciperÓ al concorso come miglior format all'interno dell'annuale Festival delle radio universitarie che si terrÓ a Novara dal 5 al 6 giugno. Finora sono stati circa 40 i professori passati dall'esame radiofonico, ma il resto del corpo docente catanese Ŕ avvisato: i microfoni di Radio Zamm¨ aspettano anche loro!