Vittoria Marletta

Perenne insoddisfatta, a tratti lunatica, molto spesso indecisa e perdutamente innamorata dell’arte del comunicare in tutte le sue forme. Sono nata il 27 luglio del 1989, ma non è l’estate la stagione che preferisco e ciò mostra un’ulteriore contraddizione, visto che di base sono metereopatica.

Nell’afosa estate del 2008, conseguo la maturità classica, ma la vera Notte prima degli esami la trascorrerò qualche anno dopo, nel 2013, prima di laurearmi in Scienze per la comunicazione Internazionale. Attualmente sono anche redattrice per quotidiano web NewSicilia.it.

Dopo un breve tirocinio presso l’Ufficio del turismo del Comune di Catania, approdo negli studi di Radio Zammù, seguendo i migliori cliché un po’ per caso e vivo quella che sarà una delle esperienze più belle della mia vita. Trascorsi sei mesi dal mio ingresso in questa emittente radiofonica, vengo candidata al Festival delle radio universitarie, organizzato da Raduni, come migliore Voce junior e riesco ad ottenere un posto sul podio.

Sin da subito mostro la voglia di creare un programma nuovo rispetto a quelli già in palinsesto e galeotta è stata la collaborazione con la collega Benedetta Intelisano, insieme con la quale ho creato Crediti esauriti-Fenomeni universitari a confronto: il programma che permette agli studenti del nostro Ateneo di raccontare le loro bizzarre esperienze universitarie e di vita.

La strada che voglio percorrere è quella: parlare alla gente. Citando una frase dello splendido film La leggenda del pianista sull’oceano: «Non sei fregato veramente fin quando hai una buona storia e qualcuno a cui raccontarla». E io mi sento solo all’inizio.



I suoi contributi


  12345678