Il rettore all'esame di Sotto a chi prof

di Roberto Sammito

La versione natalizia del programma Sotto a chi prof ha regalato agli ascoltatori una divertente puntata con un esame al rettore Giacomo Pignataro. Scopri le sue passioni, la sua carriere da studente e i consigli cinematografici e letterari. Riascolta

A pochi giorni dal Natale, il rettore Giacomo Pignataro ha voluto fare gli auguri attraverso la radio dell'Universitą di Catania sottoponendosi prima all'interrogazione di Sotto a chi prof condotto da Enrico Di Grazia, Roberta Garofalo e Barbara Oliveri e poi ha risposto alle domande di Roberto Sammito.

Gli irriverenti conduttori di Sotto a chi prof, dimenticando il buonismo natalizio, lo hanno messo alla prova in materie come musica, cultura e spettacolo e storia personale. Alla fine il voto che il rettore č riuscito a portare a casa č stato un positivo 29, rimandato a gennaio se vorrą puntare alla lode.
«Da piccolo non avevo sogni iperbolici», ha raccontato il rettore. «Sicuramente non volevo fare il rettore, non sapevo chi fosse. Mi sono iscritto ad economia per diventare manager d'impresa, ma poi ho conosciuto il mio maestro il professor Giardina ed č nato l'amore per l'insegnamento e l'universitą. Quindi completata la laurea e il servizio civile mi sono trasferito in Inghilterra dove ho preso il dottorato e nel '91 sono rientrato a Catania dove si č svolta la mia carriera».

Gli studi, la passione per la partecipazione e l'impegno politico studentesco ma anche le brutte figure da studente e qualche voto basso in condotta. Spogliati i panni di rettore, Pignataro si č raccontato facendo anche lo speaker radiofonico annunciando Another brick in the Wall dei Pink Floyd: «una canzone che parla di rivolta che io penso sia un sentimento positivo. Il brano rappresenta la protesta contro un sistema educativo che costringe e non apre. Noi vogliamo un sistema educativo che apra e quindi quando gli studenti si sentono costretti fanno bene a rivoltarsi».
Poco sportivo, interessato al fai-da-te casalingo e ai lavori con l'elettricitą il rettore ha consigliato il film La mafia uccide solo d'estate, i concerti di Sting e l'ultimo libro di Michele Serra, Gli sdraiati.

28 dicembre 2013
302