Hipster Dixit, l'electro-pop trasognante e plasticoso

di Barbara Oliveri

Questa volta ci siamo mossi fra modernità e sintetizzatori anni '80 cominciando con gli Haerts, americani, con la passione per le keyboards rievocative. Per la rubrica Il demo era meglio, Simona Strano redattrice della rivista Impatto Sonoro, ci ha consigliato i Plastic Made Sofa, con Lizards On A Wire

«Si stenta a credere la loro nazionalità - spiega Simona Strano, riferendosi alle sonorità della band - sono bergamaschi e colorati come un tavolo intagliato ricoperto di spezie pungenti ma, al tempo stesso, smooth come un lungo trip nella testa di personaggi del calibro di Syd Barrett». I Plastic Made Sofa sono già arrivati al secondo album, Whining Drums e hanno dato il via a un mini tour che speriamo li faccia arrivare anche nei grandi festival internazionali. «Questa volta non dico Il demo era meglio, ci piacciono già così».

Fra le altre tracks della puntata ci sono anche Amor fati, ballata dream pop di Washed Out, e il nuovo singolo degli Alt J, Hunger of the pine. Scopri tutta la playlist.