Hipster Dixit, that’s all Folk!

di Barbara Oliveri

Abbiamo indossato una camicia a quadrettoni e cominciato questa puntata con l’indie folk dei The Decemberists per poi passare al garage-punk graffiante dei Fat White Family. Al giro di boa è tornata a trovarci Simona Strano, redattrice della rivista Impatto Sonoro, che ha consigliato un gruppo per la rubrica Il demo era meglio

Caotici, nichilisti, molto rock e poco politically correct, i Fat White Family hanno movimentato, con Heaven on earth, la nostra playlist. «In Inghilterra sono tutti impazziti per questa band - spiega la redattrice di Impatto Sonoro - forse perché danno un taglio netto con la tradizione indie londinese degli ultimi anni. I Franz Ferdinand li avrebbero voluti ad aprire un loro concerto ma l’organizzazione gliel’ha impedito: troppo sporchi, sudaticci e irriverenti».

La nostra playlist si è chiusa con le sonorità calde e familiari di Cave Rave dei Crystal Fighters: suoni alt-pop e poco danzerecci. Una chiusura con i baffi. Da hipster.


25 giugno 2014
00:50:34