Francesco Cesati: «La comunicazione sociale segue le regole del messaggio pubblicitario»

di Barbara Oliveri

Francesco Cesati, della Fondazione Pubblicità Progresso, è stato uno degli ospiti del Fru14. All’interno della conferenza Comunicazione sociale. La cooperazione come risorsa, la radio come mezzo, ha spiegato cosa vuol dire «fare comunicazione sociale»

«Per fare la comunicazione sociale non è che si seguano percorsi molto diversi dalla pubblicità tradizionale. Si pensa e si realizza un vero e proprio messaggio pubblicitario». È il contenuto che cambia, perché di tipo sociale e non commerciale. Per realizzare un messaggio del genere bisogna seguire alcuni criteri come la «coerenza con quelli che sono gli obiettivi della fondazione», ci spiega Cesati, ma soprattutto bisogna «coinvolgere e invitare i cittadini ad agire», rispettando il codice di autodisciplina pubblicitaria.

«La pubblicità sociale cambia, ma segue il cambiamento che fa il mezzo pubblicitario», conclude, «il sentiero che segue è quello del messaggio pubblicitario tradizionale».

Coordinamento giornalistico: Mariano Campo.


Vedi anche