Eurobot 2014, l'Italia partecipa con un team catanese

di Barbara Oliveri e Roberto Sammito

Rocco e Melo sono due robot ideati e costruiti da un gruppo di studenti e un docente dell'Universitą di Catania. Dal 6 al 9 giugno parteciperanno alla manifestazione europea per sfidare colleghi provenienti da tutto il vecchio continente

Rocco (Rapid opponent-challenging cannon operator) e Melo (Multipurpose engineering logical object) sono le due macchine progettate e realizzate dall'UniCT-Team, la squadra di robotica dell'Universitą di Catania. Anche quest'anno, per l'ottava edizione consecutiva, il gruppo etneo sarą l'unico rappresentante l'Italia all'Eurobot, la competizione internazionale che si terrą a Dresda, in Germania. «Sono robot su ruote, alti circa 40 centimetri, sembrano degli scatoloni», li descrive con un sorriso Flavio Di Natale, uno degli studenti del team.

Il tema scelto per l'edizione 2014 dagli organizzatori č la preistoria: le macchine dovranno dipingere graffiti, cacciare mammut, raccogliere frutta. «Sono completamente autonomi, devono compiere le azioni senza l'intervento umano», chiarisce Di Natale. Un progetto che mescola didattica e competizione, ma anche «un lavoro che richiede molti mesi di preparazione e progettazione».