Eleonora Spezzano presenta "Hans Mayer e la bambina ebrea"

di Simone Lemmo e Marcello Mazzari

La penna della giovane Spezzano, agile e commovente allo stesso tempo, accarezza le ferite dell’anima e quelle della Storia, sa sapientemente narrare di una fuga ineluttabile alla ricerca del tepore esistenziale, con un tocco delicato e morbido, privo di pietismo.

"Hans Mayer e la bambina ebrea" č un ritratto intenso e drammatico del capitolo pių cupo del Novecento che dimostra la forza potente di un amore puro, incondizionato e ribelle