Arcipelago Sicilia: mappatura culturale dei festival contemporanei siciliani

Arcipelago Sicilia - Osservatorio per i Festival della Scena Contemporanea: è nata in Sicilia una rete che ha l’obiettivo di svelare e fare entrare in relazione i festival della nostra regione. La mappatura realizzata presenta una trentina di manifestazioni culturali di cui alcune ormai consolidate nel tempo ed altre giunte soltanto alla prima edizione. Ne abbiamo parlato con le ideatrici Simona Scattina, Filippa Ilardo e Simona Miraglia

Dai grattaceli londinesi alle campagne di Teggiano - Settembre

Nato tra i grattaceli londinesi il duo settembre approda tra le campagne di Teggiano vivendo di musica, ricordi e stati d'animo. Presentano ai nostri microfoni il loro nuovo singolo 'Giugno' preannunciando l'uscita del loro nuovo album, 'Grattacieli di basilico' che sarà disponibile a settembre

I luoghi del cuore FAI: un amore a distanza

Salvare i luoghi della nostra storia è possibile. Prima però dobbiamo tirarli fuori dall'oblio che spesso li avvolge, i mezzi per farlo ce li regala il Fondo Ambiente Italiano attraverso la decima edizione de "I luoghi del cuore". Partecipare è non solo semplice ma doveroso come ci ha ricordato oggi Silvia Majorana per FAI giovani

"L'uomo, la bestia e la virtù": le maschere dell'uomo secondo Pirandello

Una farsa tragica, che sotto l’apparente leggerezza, irride i falsi valori morali e religiosi di una umanità ipocrita. Nell’ambito del progetto Pirandello, il Teatro della Città – Centro di Produzione Teatrale produce lo spettacolo L’uomo, la bestia e la virtù affidandone la regia all’eclettico regista Carlo Ferreri. Lo spettacolo, andrà in scena al Teatro Brancati da giovedì 20 febbraio all'8 marzo.

Ai nostri microfoni Carlo Ferreri e l'attrice Evelyn Famà

Il piano segreto dei Benedettini, un tour alla scoperta dei luoghi nascosti del Monastero

Ripartono i tour guidati de “Il piano segreto dei Benedettini" nel ventre del monastero dei Benedettini ed in particolare nella zona edificata a partire dal 1558 dove è possibile vedere i segni del terremoto del 1693 e percepire la vita dei monaci che lo abitavano. Ai nostri microfoni Giovanni Sinatra, responsabile delle comunicazioni di officine culturali

1234