«Droni armati a Sigonella» : conferenza internazionale tra politica e diritti umani

Allarmanti dati sul numero di attacchi compiuti dagli Stati Uniti in Libia a mezzo di droni armati partiti dalla base militare di Sigonella: si stimano circa 550 attacchi dal 2011 ad oggi. Il coinvolgimento della base militare di Sigonella e, dunque, dell’Italia nel programma dei droni statunitense è cominciato, e continua ancora oggi, nell’assenza di un adeguato dibattito parlamentare e pubblico a riguardo.

"Il populismo è un atteggiamento politico favorevole al popolo, di simpatia, che parte dall'alto"

Lunedì14 gennaio alle ore 17, nell'aula magna di Palazzo Pedagaggi, si terrà un incontro intitolato "Conversazione sul populismo", organizzato da Naxoslegge e dal Dsps nell'ambito delle attività dell'iniziativa progettuale "Consenso e autorità. Il dibattito prenderà spunto da due recenti pubblicazioni: "Italia populista" (Il Mulino, 2018) di Marco Tarchi, ordinario di Scienza politica all’Università di Firenze, e "Populismi contemporanei" (Fondazione Giangiacomo Feltrinelli, 2015) di Sara Gentile

"La Classe" in scena al Teatro Stabile

Dall'8 al 13 gennaio, al Teatro Verga, in scena il testo di Vincenzo Manna, con Claudio Casadio, Andrea Paolotti, Brenno Placido, Edoardo Frullini,Valentina Carli, Haroun Fall, Cecilia D’Amico e Giulia Paoletti.

Ci ha parlato dello spettacolo il regista Giuseppe Marini.

Il teatro del silenzio

Il Teatro del silenzio è un omaggio al tempo che fu, al cinema muto e soprattutto alle sue protagoniste: le dive del silenzio.
Al Piccolo Teatro della Città sabato 12 e domenica 13 gennaio , nell’ambito della stagione teatrale impaginata dal Teatro della Città – Centro di Produzione Teatrale va in scena la pièce Il teatro del silenzio (dalla Belle Époque al Cafè chantant) prodotta dall’Associazione Città Teatro. Scritto da Vito Molinari e diretto da Gianni Salvo, lo spettacolo vede protagonista l’attrice Anna Passanisi nel doppio ruolo delle due dive immaginarie Gloria Ladys e Lory Mari che, tra nostalgia ed eleganza, rievocano i fasti di un passato glorioso.

Il regista è intervenuto ai nostri microfoni per parlarci dello spettacolo e della situazione attuale del Teatro.

Professore Alberghina: «Speriamo di trovare una collocazione alla biblioteca dell'Accademia»

L’accademia Gioienia, fondata nel primo Ottocento e attualmente presieduta dal professore Mario Alberghina, è stata e continua ad essere un centro vivacissimo di indagini in vari campi delle scienze (teoriche e pratiche), ma nonostante il prestigio della sua storia e il lustro degli scienziati che la animano, oggi è sostanzialmente priva del suo cuore pulsante. Oggi il prestigioso istituto è privato del suo cuore pulsante (studi, riviste, articoli sperimentali), chiuso in scatoloni riposti nel piano nobile di Palazzo Reburdone.

Il prof. Alberghina, intervenuto in studio, ci ha parlato della poco incoraggiante situazione attuale .

12345