Matteo Regolo: «La Scuola Superiore di Catania diventerà un ateneo a tutti gli effetti»

Gli allievi della Scuola Superiore chiedono alle forze politiche l'autonomia, facendo cosi diventare la Ssc una struttura indipendente dall'ateneo. Ospite in studio Matteo Regolo, presidente dell'associazione allievi.

Dire-Med: primi bilanci del progetto di interscambio universitario nell'area mediterranea

Alle battute finali il progetto europeo Dire-Med, un’iniziativa dell’Unione europea coordinata da UNIMED, che ha come obiettivo principale il dialogo internazionale, nonché la cooperazione tra gli stati che hanno uno sbocco sul Mar Mediterraneo. Ospiti oggi in studio il prof. Sinatra, coordinatore del progetto accompagnato dalla studentessa Alessandra Costa

Orazio Licciardello: «Dobbiamo pensare a un'integrazione che abbia a che fare con la reciprocità»

Venerdì 15 febbraio alle 9, nell'aula magna del Palazzo Centrale dell'Università, si aprono i lavori del convegno "La questione etnica: rischi e opportunità tra identità e integrazione. Un'occasione per capire quale realtà futura vogliamo costruire. 

Ai nostri microfoni Giuseppe Vecchio, direttore del dipartimento di scienze politiche e Orazio Licciardello Professore di Psicologia sociale e vice presidente del centro di documentazione ricerca e studi sulla cultura dei rischi

Seminario parole per la musica: mettere lo studente di fronte a un vero e proprio esercizio critico

Sono cominciate ieri gli incontri del seminario "Parole per la musica: Metodologie e tecniche per la redazione dei programmi di sala di spettacoli dal vivo", organizzato dal dipartimento di scienze umanistiche e voluto fortemente dalla professoressa Maria De Luca. Le lezioni saranno tenute dal professore Giuseppe Montemagno, docente di "Storia della Musica e del Teatro Musicale".

Entrambi sono intervenuti ai nostri microfoni per parlarci del seminario e di come è stata svolta la prima lezione

Roberto Zappalà: «Una produzione contro il fanatismo religioso»

In occasione del debutto al Teatro Verga, dopo 10 anni dalla prima messa in scena, torna "A. Semu tutti devoti tutti?", della compagnia Zappalà danza. A Time Out, Roberto Zappalà coreografo e regista, spiega perchè la scelta delle festività Agatine come tema principale per combattere il fanatismo religioso

1234567